"A Camerano un centro per aiutare i bambini con disabilità motorie"

6 Giugno 2014 by in category Rassegna Stampa with 0 and 0
CAMERANO – Dare una speranza di una vita migliore ai bambini colpiti da disabilità motorie.

 

È questo l’obiettivo della Onlus Orizzonte Autonomia, nata circa un anno fa a Camerano, grazie alla iniziativa di Giulia Fesce. Una associazione che ha adottato come filosofia di cura la Conductive Education, un processo di apprendimento, nato negli anni ’50 ad opera del professore ungherese Andras Petò.

 

Proprio la Conductive Education è stato il tema del convegno svoltosi ieri pomeriggio presso la sala convegni del Comune di Camerano e tenuto, davanti a una cinquantina di persone da Giulia Fesce e da Virag Czibok, capo Conduttrice di origine ungherese e responsabile di un importante centro in Nuova Zelanda.

 

Questa disciplina si basa sulla partecipazione attiva dei piccoli pazienti, chiave del loro sviluppo.
Non è una terapia medica, bensì una forma di rieducazione per quei bambini che hanno ritardi nel neuro sviluppo.
In Italia ci sono solamente due centri (uno a Torino e uno a Camerano) che adottano la Conductive Education, disciplina che offre ottimi risultati per molte tipologie di disabilità infantili.

 

Con l’obiettivo più importante di fornire ai bambini un sistema di apprendimento che li aiuterà nell’inserimento nella società.
 

Autore dell’articolo: MARCELLO MORICHI

Visualizza l'articolo

©2019 ORIZZONTE AUTONOMIA ONLUS All rights reserved ~ info@orizzonteautonomia.org ~ Privacy Policy ~ CREATED BY MAGNETIC PANGEA

X