"Lo sport per vincere la disabilità"

20 Ottobre 2014 by in category Rassegna Stampa with 0 and 0

Sport e disabilitàHa cominciato con brevetto come istrutture di scuba diving, tornato in Turchia dopo un periodo di studi in Italia e Germania. Oggi, 12 anni dopo, con Dreams Academy organizza campi settimanali nei quali usa lo sport per far riacquistare fiducia e consapevolezza alle persone diversamente abili. Con Dreams Kitchen, lanciata due anni fa, produce biscotti di qualità da vendere a grandi imprese private, dando lavoro ad uno staff composto da persone con diversi tipi di disabilità. La sua avventura è anche nella musica, in una band integrata composta da persone normodotate e non, e in una casa di produzione cinematografica, che ha filmato molti dei suoi campi.

Il 10 e 11 ottobre scorso è arrivato a Roma nell’ambito del programma This Works , per presentare a partner locali la sua attività, valutando possibili collaborazioni future.Con lui abbiamo visitato la Comunità Capodarco  nata più di 40 anni fa e dedita a molteplici attività: dalle strutture assistenziali ai centri diurni, dagli spazi di formazione fino ai laboratori sociali, realizzati in collaborazione con il Municipio. Al Csen, invece, si è parlato di sport integrato, pensando ad uno scambio tra team italiano e turco nell’ambito delle immersioni e del nuoto. Nel pomeriggio incontro con Spes Contra Spem , cooperativa sociale che gestisce case famiglia per persone diversamente abili, tanto lontane dal modello residenziale in istituto tipico della realtà turca. Sabato eravamo già ad Ancona per visitare Nave Italia, il brigantino della Marina Militare che, in collaborazione con la Fondazione Tender to Nave Italia e lo Yacht Club Italiano, organizza uscite settimanali in mare con persone con disabilità. A bordo anche Giulia Fesce, Presidente di Orizzonte Autonomia, organizzazione che opera per la diffusione della conductive education.

“Perché hai cominciato?” gli hanno chiesto: “Perché nessuno lo stava facendo al posto mio”. 
Everyone a Changemaker: da Ercan ci aspettiamo grandi cose per portare il suo metodo anche in Italia!

Per informazioni: info@orizzonteautonomia.org  

Fonte dell’articolo: http://italy.ashoka.org/

Link all'articolo ufficiale

©2019 ORIZZONTE AUTONOMIA ONLUS All rights reserved ~ info@orizzonteautonomia.org ~ Privacy Policy ~ CREATED BY MAGNETIC PANGEA

X